Supporto clienti: info@masterexplorer.eu
News

Un autunno in giro per Borghi!

Un autunno in giro per Borghi!

L’autunno, ormai alle porte, è la stagione ideale per concedersi brevi trasferte alla scoperta del nostro Bel Paese.

In particolare, il clima mite e i colori di una natura acquietata rendono ancora più suggestivi i piccoli borghi, disseminati in ogni regione d’Italia e di cui è stato recentemente stilato un elenco dei più belli del Paese.

Si tratta di piccole perle, gioielli che lasciano risplendere tradizioni e folklore attraverso le proposte enogastronomiche tipiche e le bellezze storico-artistiche, specchio della cultura dell’intera regione.

Ve ne segnaliamo alcuni per aiutarvi nella scelta.

Nel cuore della maremma Toscana, adagiati sulle colline, ecco i borghi di Anghiari, dal fascino medievale, e Montemerano, situato a due passi dalle Terme di Saturnia.

In Piemonte segnaliamo il piccolo Usseaux, con soli 190 abitanti, lungo le cui mura, si possono ammirare le scene disegnate di vita contadina o delle favole della tradizione.

Nelle Marche, da visitare è il borgo medievale di Gradara, noto per aver dato origine alla leggenda di Paolo e Francesca.

In Abruzzo, consigliato è il giro lungo la costa, in cui spiccano i trabocchi, costruzioni in legno pensate per la pesca attorno ai quali sorgono piccoli e caratteristici agglomerati, che raccontano la vita e le abitudini dei pescatori.

Analogamente attenzione merita Rodi Garganico in Puglia, un concentrato di vita e tradizioni intorno ai caratteristici trabucchi.

In Basilicata, è stata segnalata Tursiper le numerose proposte gastronomiche, dalla pasta, ai formaggi e salumi tipici. E non si possono non citare Castelmezzano e Pietrapertosa, sulle dolomiti lucane, uniti dal cosiddetto “Volo dell’Angelo”, un’esperienza di volo sospesi in un paesaggio mozzafiato assolutamente da provare.

In Sicilia, una menzione va a Savoca, borgo arroccato, celebre anche per essere stato il set di alcune celebri scene de “Il Padrino, parte seconda”, di cui il bar del posto, il “Vitelli” e la Chiesa, documentano con dovizia di particolari, scatti e immagini con il protagonista Al Pacino.

In Val D’Aosta, infine spicca il borgo fortificato del Bard, che ha ospitato tra le sue mura Napoleone e Camillo Benso Conte di Cavour.

Queste solo alcune suggestioni per stimolarvi a proseguire nella ricerca di queste perle incastonate tra le meraviglie del nostro Paese, che sarà un piacere scovare e visitare nei prossimi mesi.

Condividi su:
Torna indietro